3 graphic novel per la fascia d’età 10-12

Pesi massimi: storie di sport e di razzismi di Federico Appel, Sinnos, 2017 è da poco diponibile a colori, è in alta leggibilità, quotato 4 stelle da Liber, è un ottimo libro per chi ama le sfide, sono diverse storie piene di coraggio, chiare e interessanti in cui lo sport si intreccia con la Storia, fate voi ma io ho già in mente il ragazzo a cui regalarlo a Natale.

Rollergirl di Victoria Jamieson, Il Castoro, 2016 ha vinto la Newberry Medal, 4 stelle su Liber ed è soprattutto una storia che si interroga sull’amicizia attorno a un gioco come solo gli americani sanno fare, violento e difficile. E così da una realtà lontana dalla nostra si capiscono cose universali, la paura a mettersi in gioco soprattutto nel conoscersi, la nostalgia del passato, il potere della fantasia. A un certo punto compare anche una biblioteca e un laboratorio manuale. Fantastico.

La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi e Marco Paci, Sinnos, 2016 vincitore dell’ultimo premio Andersen (italiano), 5 stelle su Liber, alta leggibilità, è sicuramente un racconto di qualità, e anticonvenzionale. Fin dall’inizio ti trovi immerso in una realtà di guerra, i personaggi sono i sopravvissuti, identificati da diversi colori, un nano con dei ragazzi, una donna, il figlio di un comandante. All’inizio devo ammettere mi ha spiazzato la trama poco cinematografica, ma poi ti prende, ci sono diversi atti di coraggio senza un’esaltazione della dimensione emozionale così abusata al solito. Bello il contesto di una guerra così profondamente ingiusta dalla quale spesso siamo portati a dire “basta che non sia nostra” per non pensarci nel nostro presente, ma siamo sicuri che basta?!

Comments are closed.